informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Serie TV mediche: la nostra top ten con le migliori di sempre

Commenti disabilitati su Serie TV mediche: la nostra top ten con le migliori di sempre Studiare ad Ancona

Le serie TV mediche hanno conquistato, soprattutto negli ultimi anni, tantissimi nuovi adepti tra studenti e giovanissimi.

I cosiddetti medical drama rientrano a pieno titolo tra le serie TV da vedere per gli universitari: tra finzione e realtà, queste fiction raccontano tante storie legate alla vita negli ospedali e alle professioni sanitarie.

L’industria produttrice di serie TV americane investe molto in questo genere, che sembra non perdere appeal negli anni. Le serie ambientate nelle corsie ospedaliere sono un concentrato di emozioni e adrenalina, che attraggono irrimediabilmente gli spettatori amanti del camice bianco.

Se stai frequentando un corso di specializzazione o un Master dell’area medico-sanitaria Unicusano, ma anche se sei un appassionato, è il momento di metterti comodo: ecco la nostra top ten dei telefilm da vedere che parlano di medicina e sanità.

Le serie TV medical drama più belle da vedere

Dai grandi classici alle fiction più innovative, ecco la nostra selezione di serie TV mediche che ogni studente universitario dovrebbe vedere.

LEGGI ANCHE – I migliori film per studenti di giurisprudenza

medical drama

Chicago Hope (1994)

Apriamo la nostra top ten di serie TV di medicina con un grande classico: Chicago Hope. Questa serie, lanciata nel 1994, è anche nota in Italia come Chicago Hospital – In corsa per la vita.

Al centro della trama, le vicende professionali e personali di una squadra di medici di Chicago. Si tratta di uno dei telefilm da vedere assolutamente se vuoi avvicinarti a questo genere e una delle più amate dagli spettatori e dalla critica.

Chicago Hope, infatti, ha vinto ben 7 Emmy Awards, un Golden Globe e ha ricevuto numerose nomination. .

ER – Medici in prima linea (1994)

Proseguiamo con un’altra serie cult del 1994, ambientata a Chicago proprio come la precedente: ER – Medici in prima linea.

Questa serie, creata da Michael Chrichton, è composta da ben 15 stagioni, prodotte fino al 2009. Gli eventi si svolgono nell’Emergency Room, ossia il pronto soccorso, del County General Hospital di Chicago, dove operano giovani medici.

I medici sono occupati a salvare vite umane, ma anche a curare le loro situazioni sentimentali, che si intrecciano costantemente con la trama.

La serie ha contribuito al lancio di alcuni attori diventati oggi famosissimi, come George Clooney.

Scrubs – Medici ai primi ferri (2001)

Facciamo un salto di quasi 10 anni in avanti e parliamo di Scrubs, una delle serie TV statunitensi più amate dagli spettatori.

Il titolo della serie è un gioco di parole: con “scrub”, infatti, si intende il camice indossato da medici e infermieri, la pratica chirurgica di lavarsi accuratamente le mani prima di un intervento, ma anche un soggetto con poca esperienza, traducibile in italiano come “principianti”.

Secondo i produttori, Scrubs è:

Più clinico di ER, più cinico di Ally McBeal, più piccante di Sex and the City, più frizzante di Friends

Non ti anticipiamo altro: lasciamo a te il piacere di scoprire il taglio unico di questa serie TV.

Grey’s Anatomy (2005)

Tra le serie TV belle da guardare, rientra sicuramente Grey’s Anatomy. 

Questo medical drama è basato sulle vicissitudini della dottoressa Meredith Grey, una tirocinante di chirurgia nell’immaginario Seattle Grace Hospital di Seattle.

Il titolo della serie gioca sull’omofonia fra il cognome della protagonista, Meredith Grey, e Henry Gray, autore del celebre manuale medico di anatomia Gray’s Anatomy.

Tra le serie TV mediche più amate e seguite anche in Italia, Grey’s Anatomy conta oltre 10 stagioni, durante le quali si susseguono colpi di scena, amori e relazioni tormentate.

Una curiosità? I titoli dei singoli episodi sono spesso i titoli di una o più canzoni.

Nip/Tuck (2003)

Nip/Tuck è una serie TV statunitense trasmessa dal 2003 al 2010.

La storia si sviluppa sulle vicende di due chirurghi plastici di Miami, Sean McNamara (Dylan Walsh) e Christian Troy (Julian McMahon).

Le sei stagioni della serie alternano episodi drammatici a episodi con un’alta carica erotica, facendogli meritare spesso l’appellativo di fiction troppo scabrosa.

Nip/Tuck è lontana dalle classiche serie TV in ospedale americano, ma ha riscosso un ottimo successo tra gli spettatori.

Dr House – Medical Division (2004)

Veniamo ora ad uno dei medici più famosi del piccolo schermo: il Dottor Gregory House. Il Dr. House, protagonista della serie TV, è un medico decisamente poco convenzionale, ma dotato di grande intuito e capacità, che coordina una squadra di medicina diagnostica al Princeton-Plainsboro Teaching Hospital, nel New Jersey.

La struttura del Dr House si differenzia dalla maggior parte delle altre serie TV mediche: in ogni episodio si verifica  una sorta di giallo medico, che il protagonista cerca di risolvere sfruttando il suo intuito e il suo approccio alternativo alla medicina.

Si tratta di una serie TV amatissima, che ha ricevuto picchi di ascolti inediti anche negli Stati Uniti: questa rientra, infatti, tra i primi dieci programmi televisivi più seguiti degli USA dalla seconda stagione alla quarta.

Oltre ad un grande successo mediatico, Dr House ha fornito tantissimi spunti di riflessione per l’opinione pubblica su temi etici ampiamente trattati nella fiction.

Royal Pains (2009)

Passiamo ad una serie TV che, con le sue otto stagioni, ha tenuto il pubblico incollato allo schermo: Royal Pains. 

Il protagonista di questo medical drama è Hank Lawson, brillante medico newyorkese di pronto soccorso, che per una serie di eventi si ritrova a lavorare come medico a domicilio per una ricca comunità negli Hamptons.

Molti colpi di scena, vicende sentimentali e storie che fanno riflettere sull’etica e la deontologia del buon medico. Da vedere assolutamente.

Un detective in corsia (1993)

Facciamo ora un salto indietro nel tempo tra le serie TV mediche degli anni ’90, con un classico americano: Un detective in corsia.

Nel corso dei suoi 178 episodi, questa serie ha portato in scena le vicende del dottor Mark Sloan, che aiuta suo figlio, il detective Steve Sloan a risolvere i casi di omicidio.

A fare da cornice alle storie, il Community General Hospital e gli altri membri dell’entourage medico.

Hart of Dixie (2011)

Torniamo agli anni 2000 con Hart of Dixie, prodotta per quattro stagioni a partire dal 2011.

La protagonista della serie è Zoe Hart, una giovane dottoressa che sogna di diventare chirurgo cardio-toracico come suo padre.

Il suo sogno, purtroppo, incontra non pochi ostacoli: Zoe, infatti, non ottiene la borsa di studio per proseguire il suo percorso di specializzazione. A quel punto, Zoe accetta una proposta di lavoro in una clinica a Bluebell, in Alabama.

Nel corso della serie non mancheranno momenti col fiato sospeso e attimi commoventi. Non ti anticipiamo altro e ti lasciamo alla visione.

Nurse Jackie – Terapia d’urto (2009)

Chiudiamo la nostra top ten di serie TV mediche con Nurse Jackie, un medical drama con toni da commedia nera.

La protagonista, spesso descritta come l‘alter ego di Gregory House, ha una personalità molto poco convenzionale, arrogante con i colleghi, ma estremamente vicina ai pazienti.

La serie è stata trasmessa per ben sette stagioni.

Hai già scelto le serie TV che guarderai nei tuoi momenti di pausa dallo studio?

Siamo certi che, grazie ai nostri consigli, trascorrerai una pausa studio rilassante che ti preparerà ad affrontare con grinta la prossima sessione.

LEGGI ANCHE – Libri di psicologia da leggere: la nostra top ten

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003

"Codice in materia di protezione dei dati personali" 

Tenuto conto dell'obbligo di informativa nei confronti degli interessati in relazione al trattamento dei dati personali degli studenti, l'Unicusano Università  Telematica Roma, con sede in Roma, in Via Don Carlo Gnocchi 3, in qualità  di titolare del trattamento dei dati Le fornisce le seguenti informazioni:

  1. I dati personali (nome, cognome, indirizzo email, numero di telefono), raccolti attraverso la compilazione del form o al momento dell'immatricolazione, i dati connessi alla carriera universitaria e comunque prodotti dall'Università Telematica nell'ambito dello svolgimento delle sue funzioni istituzionali, saranno raccolti e trattati, nel rispetto delle norme di legge, di regolamento e di principi di correttezza e tutela della Sua riservatezza, per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali dell'Università , in particolare per tutti gli adempimenti connessi alla piena attuazione del rapporto didattico ed amministrativo con l'Università ;
  2. Il trattamento sarà  effettuato anche con l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e può consistere in qualunque operazione o complesso di operazioni tra quelle indicate all'art. 1, comma 2, lettera b) della legge (per trattamento si intende "qualunque operazione o complesso di operazioni svolte con o senza l'ausilio di mezzi elettronici, o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione dei dati");
  3. I dati personali saranno inoltre comunicati e diffusi dall'Università  attraverso i propri uffici - sia durante la carriera universitaria dell'interessato che dopo la laurea - a soggetti, enti ed associazioni esterni, per iniziative di orientamento lavoro (stage) e per attività  di formazione post-laurea;
  4. I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici quando la comunicazione risulti comunque necessaria per lo svolgimento delle funzioni istituzionali dell'Università  richieste dall'interessato, quali, ad esempio, organi pubblici preposti alla gestione di contributi per ricerca e borse di studio;
  5. Informazioni relative ai laureati, ovvero nominativo, data di nascita, indirizzo, numero di telefono, titolo della tesi e voto di laurea, saranno immesse sulla rete per consentire la diffusione dei dati nell'ambito di iniziative di orientamento di lavoro e attività  di formazione post-laurea.
  6. Per disattivare le future comunicazioni dirette con UNICUSANO o richiedere la cancellazione dei dati personali raccolti può rivolgersi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma o inviare una mail con la richiesta di cancellazione all'indirizzo informazioni@unicusano.it. Nei confronti dell'UNICUSANO Università Telematica Roma, Lei potrà  esercitare i diritti previsti dall' art. 7 del Decreto Legislativo n.196/2003, rivolgendosi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma.