App pagamenti: ecco le 5 che devi scaricare assolutamente

Sei alla ricerca di consigli sulle migliori app pagamenti da scaricare? 

Sei nel posto giusto: in questa guida dell’Università Niccolò Cusano di Ancona ti racconteremo le migliori applicazioni per pagare in comodità utilizzando il tuo smartphone, dalle ultime novità alle realtà più note.

Se, da una parte, sistemi di pagamento come contanti e carte di credito continuano a dominare il panorama dei pagamenti, l’ultima tendenza tra i rivenditori e non solo è il pagamento mobile. Grazie alle app di pagamento mobile puoi inviare denaro ad altre persone o ad un terminale di pagamento per acquistare qualcosa in un negozio.

Con le tecnologie attuali, abbiamo molte possibilità per il pagamento mobile, e molte altre soluzioni sono continuamente in sviluppo. Ma vediamo ora quali sono le app per pagamenti che devi assolutamente provare.

Ecco le migliori app per pagare con lo smartphone

Fino agli anni 90, il modo più sicuro e veloce di dare soldi ad un amico era darsi appuntamento in una piazza e consegnare il denaro direttamente al destinatario. Oggi le cose sono cambiate: ci sono tante app pagamenti che ti consentono sia di scambiare denaro da persona a persona, sia di pagare un negozio evitando di tirare fuori la tua carta quando è ora di pagare.

Ecco le migliori applicazioni che dovresti scaricare sul tuo device mobile.

LEGGI ANCHE – App per cercare immagini: ecco le tre migliori da provare

Satispay

Iniziamo la nostra carrellata di app per pagamenti con una delle più celebri: stiamo parlando di Satispay.

Satispay è un’applicazione che permette di effettuare micropagamenti utilizzando solamente il tuo smartphone. Con questo sistema, puoi sia inviare denaro ad amici e parenti, sia a negozi convenzionati, effettuando un pagamento digitale.

Si tratta di un network di pagamento indipendente in cui Satispay è l’unico intermediario della transazione: per questa ragione, Satispay assicura servizi totalmente gratuiti all’utente privato e a prezzi competitivi per gli esercenti.

Non solo: con l’opzione cashback, questo sistema di pagamento prevede per gli utilizzatori il rimborso immediato di una percentuale della spesa, riaccreditato direttamente sull’applicazione dell’utente dopo il pagamento.

Apple Pay

Continuiamo il nostro viaggio nelle app pagamenti con Apple Pay, il sistema made in Apple per effettuare transazioni con il tuo iPhone, iPad o Apple Watch.

Il funzionamento è molto semplice: sfruttando il Wallet (una sorta di portafogli virtuale) e la tecnologia NFC (per mettere in contatto lo smartphone con i POS compatibili) per pagamenti sicuri e veloci, puoi fare i tuoi acquisti sia nei negozi fisici che online.

Lanciato nel settembre 2014, in Italia è disponibile dal 17 maggio 2017 ed è accettato in molti grandi store e ecommerce online.

Tinaba

Tinaba è un altro sistema per pagare con il tuo smartphone, che include interessanti features:

  • Puoi inviare denaro ai tuoi contatti in rubrica;
  • Puoi ricevere soldi ovunque, anche se ti trovi all’estero;
  • Puoi creare una cassa comune per condividere le spese con la famiglia e gli amici;
  • Puoi pagare  nei negozi, sui taxi, nelle stazioni di servizio e online;
  • Puoi raccogliere fondi per la tua associazione o un’iniziativa solidale.

Oltre a queste possibilità per utilizzare Tinaba, questa app pagamenti ti dà anche una carta prepagata gratuita e ricaricabile dalla stessa app.

Samsung Pay

Samsung Pay è l’equivalente del sistema di pagamenti Apple, utilizzabile per i dispositivi Samsung.

Grazie a questa applicazione per Samsung, potrai effettuare pagamenti con il tuo smartphone Samsung in maniera semplice e sicura, contando su ben tre livelli di sicurezza:

  • Identificazione tramite impronta digitale, scansione dell’iride o PIN;
  • Tokenizzazione dei dati della tua carta di pagamento che, in questo modo, non compaiono mai nelle transazioni né vengono memorizzati sul tuo dispositivo;
  • Protezione dei dati tramite la piattaforma di sicurezza Samsung Knox integrata nel tuo dispositivo.

Samsung Pay è attualmente disponibile solo per alcuni smartphone; tra questi, citiamo: Galaxy Note9, Galaxy S9;  S9+, Galaxy Note8, Galaxy S8; S8+, Galaxy S7 edge, Galaxy S7, Galaxy S6 edge+, Galaxy A8, Galaxy A6; A6+, Galaxy A5 2017, Galaxy A5 2016, Galaxy Watch, Gear S3 classic/frontier e Gear Sport.

Hype

Chiudiamo la nostra top five sulle app pagamenti con Hype, una carta prepagata virtuale Mastercard emessa da Banca Sella utilizzabile via app.

Disponibile per IOS, Android e Windows Phone, è utilizzabile in due versioni:

  • Versione base a canone zero che prevede una ricarica annua totale di massimo 2500 euro
  • Versione Plus che invece prevede una ricarica max fino a 50.000 euro

Una volta ricaricata, potrai pagare con Hype in tutti i negozi on line del circuito Mastercard.

Sulle app pagamenti abbiamo detto proprio tutto, per oggi: non ti resta che scaricare quella che ti convince di più e iniziare a trasferire denaro in pochi click sfruttando le nuove tecnologie.

CHIEDI INFORMAZIONI

icona link