informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

I 7 consigli per scrivere un perfetto CV di un ingegnere

Comments Off on I 7 consigli per scrivere un perfetto CV di un ingegnere Studiare ad Ancona

Come scrivere un perfetto cv di un ingegnere? Scrivere un curriculum vitae quando ancora si è agli inizi della propria carriera, può essere un’impresa ardua.

Per fortuna però, esistono delle semplici regole che puoi seguire per fare risaltare il tuo cv. Insomma, si tratta di far risaltare tutte le tue carte al meglio.

Parti già in vantaggio: la figura dell’ingegnere è infatti tra le figure professionali più ricercate nel mondo del lavoro. Questo però non basta.

Dovrai scrivere un cv efficace, che ti rappresenti al massimo e che sia convincente. La cosa peggiore infatti è scrivere curriculum che passano inosservati e che non riescono a catturare, già dal primo impatto, l’attenzione del recruiter. Tieni in considerazione che, spesso e volentieri, l’opinione di un potenziale datore di lavoro si forma nei primissimi secondi di lettura del tuo curriculum; a maggior ragione, è fondamentale utilizzare termini appropriati, utilizzare la forma corretta e non risultare noiosi.

Se non sai nemmeno da che parte cominciare, sei nel posto giusto: in questa guida ti illustreremo 7 semplici consigli da mettere in pratica per inserire le informazioni necessarie e far risaltare conoscenze e abilità apprese.

Cominciamo!

Come scrivere un curriculum per un ingegnere: tutti i consigli per un cv efficace

Scrivere un cv efficace ti sembra un’impresa? Molti studenti e studentesse si ritrovano a trasformare il loro percorso in una pagina scritta per poter entrare nel mondo del lavoro, e lo sappiamo, non è mai semplice.

Ma ti basterà seguire questi 7 consigli per riuscire a “fare colpo” con il tuo cv da ingegnere!

#1 Metti in risalto le tue skills, e argomentale (no semplice elenco)

Ovviamente esistono diverse competenze che un ingegnere deve padroneggiare al meglio. Il nostro consiglio è di non limitarti ad elencarle, ma argomentale. Ad esempio, puoi scrivere come le hai apprese. Se hai un talento particolare nell’utilizzo di un programma, puoi scrivere come lo hai appreso, ad esempio frequentando uno stage, oppure da autodidatta per passione.

Scrivi tutte le skills che hai imparato negli anni, sia tecniche, che attitudinali e trasversali.

#2 Non scrivere un cv prolisso: essere sintetici è meglio

Non credere che scrivere più cose nel tuo curriculum significherà essere più appetibile. Scrivere tanto non colmerà delle mancanze, anzi, le risalterà.

Dai quindi valore alla sostanza, non scrivere più di due pagine.

In genere un recruiter impiega in media 31 secondi a tenere o scartare un cv.

Perciò scrivi in ordine:

  • Dati personali e di contatto
  • Hard e soft skills
  • Lingue parlate
  • Formazione
  • Qualsiasi esperienza che può essere rilevante
  • Premi e riconoscimenti

Dividere in sezioni permette al recruiter di mantenere la concentrazione e guardare le cose che gli interessano. Ci sono diversi formati di curriculum: a prescindere da quale sceglierai, che sia un Europass o un CV più creativo, l’importante è che racconti le cose più importanti di te e che metta in luce i tuoi punti di forza.

#3 Metti in risalto l’esperienza

Se sei un neolaureato in ingegneria, è probabile che la tua esperienza lavorativa sia limitata. Tuttavia, non lasciarti scoraggiare.

Dedicati a stage e tirocini, in modo da poter inserire le tue mansioni in quel contesto ed eventualmente i risultati ottenuti. Se hai svolto dei project work durante gli studi universitari, menzionali.

#4 Informazioni personali: sono importanti?

Per informazioni intendiamo gli hobby, lo sport, ecc. Alcune persone scrivono queste informazioni in fondo al cv.

Noi crediamo che possano essere utili se contestualizzate, o meglio, scritte per un motivo ben preciso.

Ad esempio, se ti candidi per un ruolo in cui è richiesta leadership, e sei allenatore di una squadra di calcio nella tua città, allora potresti scrivere: “Ottima capacità di leadership ottenuta grazie alla mia esperienza di 3 anni di allenatore di calcio a…”

#5 Attenzione al layout

Quanto è importante la forma?

In questo caso, come è impostato il tuo cv è un po’ come ti vesti al colloquio: l’abito non fa il monaco, ma dice molto sulla persona e può aiutare a far crescere affidabilità nei tuoi confronti, come no.

Il layout del tuo cv deve essere cambiato a seconda del posto di lavoro a cui ambisci. Perciò realizza diversi formati di curriculum vitae.

Ricorda di redigerli in maniera chiara e ordinata, ricordando gli altri nostri consigli.

#6 Personalizza il cv a seconda della posizione per cui ti candidi

L’errore più comune quando si parla di candidature consiste nell’inviare il proprio cv a diverse aziende sperando almeno una di queste chieda un colloquio.

Purtroppo, non scriviamo il cv per essere letto da dei computer, ma per delle persone, che riescono a notare quando scriviamo cose che possono andare bene per tutti e quando invece ci siamo impegnati per ottenere quella posizione lavorativa.

Il nostro consiglio è scegliere alcuni posti per cui vuoi candidarti e ottenere informazioni su ciascuna azienda, sulle skills che richiedono, su ciò che apprezzano di un dipendente.

In seguito, modifica il tuo cv da ingegnere come se lo stessi scrivendo esattamente per quell’azienda specifica.

Vedrai che avrai molte più chances di successo.

#7 Allega una buona lettera di presentazione

Tante persone considerano la lettera di presentazione come un riassunto del cv. Ecco perché non hanno successo.

La lettera di presentazione serve sì a racchiudere la propria esperienza e cosa si sa fare, ma occorre anche esprimere la propria personalità e le proprie ambizioni: scrivi dunque cosa stai cercando e che contributo potresti dare all’azienda nel caso di assumesse.

Ricorda quindi che, come il cv, la lettera deve essere cambiata a seconda della posizione per cui ti candidi.

Ecco cosa inserire in questo documento:

  1. I tuoi estremi, come nel cv
  2. Il motivo per cui ti candidi per quella offerta di lavoro
  3. Spiega perché dovrebbero assumerti e quale contributo apporteresti all’azienda
  4. La tua formazione ed esperienza in breve (scegli ciò che è rilevante)

Il tutto deve apparire in modo fluido, in modo non prolisso e naturale, come se stessi facendo un discorso a voce.

Specializzati in Ingegneria con Unicusano

Vuoi specializzarti in Ingegneria? Unicusano offre corsi di laurea triennali, magistrali e master di primo e secondo livello. La formazione Unicusano viene erogata da massimi esperti del settore, in sinergia con le imprese; questo approccio consente di avvicinare il mondo accademico a quello professionale, offrendo una didattica sempre attuale e in linea con le richieste del mercato.

Inoltre, la didattica Unicusano viene erogata con un’innovativa metodologia didattica: la metodologia telematica. Con questo approccio, potrai seguire le lezioni in qualunque luogo e in qualunque momento: ti basterà connetterti ad una piattaforma telematica sempre attiva per scaricare il materiale didattico e interagire con docenti e colleghi di corso.

Per iscriverti alle lauree o ai Master Unicusano in ingegneria ad Ancona, compila il form e il nostro staff ti ricontatterà.

***

Credits Immagine: DepositPhotos / fiftycents

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali