informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Requisiti per lavorare in asilo nido: ecco quali sono

Commenti disabilitati su Requisiti per lavorare in asilo nido: ecco quali sono Studiare ad Ancona

Sei alla ricerca di indicazioni sui requisiti per lavorare in asilo nido?

Sei nel posto giusto: in questa guida ti illustreremo il percorso da fare per iniziare a lavorare come educatrice in asilo nido e maestra d’asilo, dagli studi studi alle competenze richieste.

Quello dell’educatore in asilo nido è un lavoro intenso e affascinante, che richiede passione per i bambini e tanto studio. Infatti, bisogna essere capaci di stimolare la creatività dei più piccoli, standogli accanto in una delicata fase di crescita e sviluppo, fornendogli gli input giusti.

Vuoi sapere da dove cominciare? Vediamo insieme quali sono i requisiti per lavorare in asilo nido e come fare per intraprendere questa professione.

Quello che devi sapere per diventare educatrice in asilo nido

Dalle mansioni dell’educatrice d’asilo nido al percorso di studi da intraprendere, ecco quali sono i requisiti e le competenze richieste per accedere a questa professione.

LEGGI ANCHE – Libri di psicologia da leggere: la nostra top ten

Chi è l’educatore per la prima infanzia o assistente infantile?

Prima di vedere quali sono i requisiti per lavorare in asilo nido, cerchiamo di dare una definizione di questa figura professionale e delle mansioni con cui ha a che fare.

La maestra dell’infanzia primaria, o educatrice d’asilo nido, è quella figura professionale che affianca e assiste i bambini da 0 a 3 anni all’interno di strutture specializzate.

Fare l’educatrice di asilo nido richiede lo svolgimento di specifiche mansioni, che riassumiamo in questi punti:

  • Creare un ambiente accogliente sia per i bambini e le bambine che per i loro genitori;
  • Gestire spazi, tempi e interventi al fine di inserire attivamente i bambini nell’asilo nido;
  • Relazionarsi con i genitori dei bambini e con gli altri operatori (come l’ausiliaria di asilo nido);
  • Mettere in atto un percorso educativo che prepari al meglio l’ingresso del bambino o della bambina nella successiva scuola dell’obbligo.

Come abbiamo detto, si tratta di un lavoro piuttosto faticoso che non è alla portata di tutti: occorre molta preparazione, passione per i bambini e voglia di trasmettere attenzioni e stimoli creativi orientati allo sviluppo sano dei più piccoli.

Educatore della prima infanzia vs maestra d’asilo

Dobbiamo ora fare una distinzione importante fra due specifiche figure professionali: l’educatore in asilo nido e la maestra d’asilo. Si tratta, infatti, di due figure che interagiscono con i bambini in due fasce d’età differenti: la prima da 0 a 3 anni, la seconda dai 3 ai 6 anni.

Ricordare questa distinzione è importante per conoscere i requisiti per lavorare in asilo nido e comprendere le differenze in questo senso tra i due ruoli.

Un’altra importante distinzione riguarda il lavoro in strutture private o pubbliche. 

Per quanto riguarda il lavoro in asilo nido privato, è il singolo istituto a decidere autonomamente se c’è bisogno di questa figura professionale e quali requisiti deve avere. Per lavorare in un asilo nido privato dovrai informarti consultando il sito ufficiale della struttura.

Invece, negli asili nido pubblici i posti disponibili e i requisiti vengono stabiliti da un apposito bando di concorso.

educatore asilo nido

Requisiti per diventare educatore della prima infanzia

Giungiamo finalmente al cuore di questa guida, illustrando i requisiti per lavorare in asilo nido predisposti dalla normativa. Ovviamente, alla luce di quanto detto nel paragrafo precedente, faremo riferimento ai requisiti previsti per le strutture pubbliche, in quanto quelle private hanno i loro regolamenti da consultare caso per caso.

La novità che riguarda questo settore è stata introdotta nel 2010: a partire da questo anno, infatti, lo Stato italiano sta progressivamente integrando la richiesta di una laurea per esercitare la professione, per adeguarsi alla maggior parte degli altri Paesi europei.

Possiamo riassumere quanto detto in questi punti:

  • Requisti per l’accesso al lavoro in asilo nido pubblico: Laurea triennale in Scienze dell’Educazione, Scienze della Formazione, Psicologia (non valida in tutte le regioni) oppure titolo di Operatore sociale o diploma Socio-psico-pedagogico. Molto dipende infatti dai singoli regolamenti regionali.
  • Requisiti per l’accesso al lavoro in asilo nido privato: Diploma magistrale, sociale, socio psicopedagogico o corsi privati.
  • Requisiti su come diventare maestra d’asilo (scuola materna) : Corso di laurea magistrale quinquennale (come previsto dal decreto 249/2010, art. 3).

Anche se nelle strutture private non vige ancora un vero e proprio obbligo di conseguire una laurea, dobbiamo dire che questa è fondamentale per acquisire tutte le competenze e le conoscenze che sono alla base di questa professione.

Scopriamo insieme qualcosa in più sulle opportunità offerte da un corso di laurea dell’area formazione dell’Università Niccolò Cusano.

Studi: corso di laurea Unicusano

Come abbiamo visto, tra i requisiti per lavorare in asilo nido pubblico c’è un titolo di studio in Scienze dell’educazione e della formazione. A tal proposito, i corsi di laurea dell’area formazione dell’Università Niccolò Cusano sono perfetti per venire incontro a questa esigenza.

I percorsi di studio legati all’area formazione sono due:

Vediamo insieme quali sono le opportunità formative offerte dai due diversi corsi.

Corso di Laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione – curriculum Cognitivo funzionale

Questo corso di laurea, di durata triennale, si propone come obiettivo quello di formare professionisti in grado di:

  • Lavorare nell’ambito sia della scuola 0-6 anni come docenti degli asili nido sia dei servizi educativi da 0 a 3 anni, servizi extrascolastici per l’infanzia, nonché per l’inclusione e la prevenzione del disagio e della dispersione scolastica;
  • Formulare interventi nei servizi socio-educativi per lo sviluppo della persona e della comunità territoriale, e in particolare per: i servizi per la genitorialità e la famiglia; servizi educativi per le pari opportunità; servizi educativi di promozione del benessere e della salute; servizi educativi, ludici, artistico-espressivi e del tempo libero per soggetti di ogni età;
  • Erogare servizi alla persona a supporto della prevenzione e rieducazione cognitivo-funzionale, al fine di rispondere alla promozione del benessere fisico, psichico e sociale.

Le materie di studio sono molto variegate e adatte per maturare tutte quelle competenze che rientrano tra i requisiti per lavorare in asilo nido.

Il corso è fruibile online, grazie ad una piattaforma di e-learning attiva H24. Il percorso formativo prevede anche l’accesso ad un tirocinio, per apprendere i fondamenti della professione e toccare con mano le nozioni studiate.

Corso di Laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione – curriculum Pedagogico sociale

Questo corso di laurea, di durata triennale, è particolarmente indicato per lavorare in asilo nido e nella formazione primaria.

Gli obiettivi formativi del corso possono essere riassunti in questi punti:

  • Capacità di lavorare nell’ambito sia della scuola 0-6 anni come docenti degli asili nido sia dei servizi educativi da 0 a 3 anni, servizi extrascolastici per l’infanzia, nonché per l’inclusione e la prevenzione del disagio e della dispersione scolastica;
  • Capacità di elaborare interventi nei servizi socio-educativi per lo sviluppo della persona e della comunità territoriale;
  • Erogare servizi alla persona a supporto della prevenzione e rieducazione cognitivo-funzionale, al fine di rispondere alla promozione del benessere fisico, psichico e sociale.

Precisiamo che i due indirizzi qui illustrati sono collegati da un percorso iniziale di base, che prepara gli allievi con le conoscenze teoriche di base e le competenze operative nelle scienze pedagogiche e metodologico-didattiche, integrate da conoscenze e competenze nelle discipline sociologiche e psicologiche.

Hai le idee più chiare su quali sono i requisiti per lavorare in asilo nido?

Per iscriverti ai nostri corsi di laurea, contattaci o chiama il numero verde 800.98.73.73

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali