Come affrontare un esame scritto? 3 consigli da seguire

Sei al primo test universitario e non sai come affrontare un esame scritto?

Essendo una nuova esperienza, può essere del tutto naturale essere un po’ preoccupati e non sapere cosa aspettarsi. Per questo è meglio prepararsi al massimo, senza farsi prendere dall’ansia da prestazione

È vero, i test universitari sono più complessi rispetto a quelli a cui magari hai fatto abitudine dalle scuole superiori.

Tuttavia, devi vederli per come sono: degli esami per verificare ciò che hai imparato, e aver studiato nel modo corretto, è già il primo passo per avere la sicurezza di riuscire nell’impresa.

Noi però, ti diamo qualche dritta per riuscire a gestire meglio la situazione e dare il massimo. Ecco i nostri 3 consigli su come affrontare un esame universitario.

3 consigli su come affrontare un esame universitario scritto al meglio

Temuto da tutte le matricole, il primo esame universitario scritto è una montagna da scalare per riuscire a entrare veramente nel mondo universitario.

Segui i 3 consigli del’Università di Ancona Niccolò Cusano e riuscirai a dare il meglio!

#1 Mantenere la calma: l’ansia è acerrima nemica del successo

Sai cosa non ti permetterà di superare l’esame scritto? L’eccessiva ansia.

Avere troppa agitazione per un esame sarà controproducente per te. Attenzione, un po’ di apprensione è del tutto fisiologica e può essere anche, per certi versi, uno sprone per riuscire nell’impresa e automotivarti. L’eccesso, però, porta solo a creare confusione e panico.

Dunque, i nostri consigli per ridurla al minimo sono:

  1. Inizia a prepararti con largo anticipo, non ridurti all’ultimo;
  2. Non privarti del sonno, soprattutto se sei a ridosso dell’esame. Non dormire porta ad accrescere stress e irritabilità, mentre tu hai bisogno di calma;
  3. Inutile cercare di studiare fino all’ora prima dell’inizio dell’esame. Piuttosto, potresti passare una giornata all’insegna del relax e abbattere le preoccupazioni, per arrivare all’esame con maggiore lucidità

Il giorno della prova, ecco ciò che dovresti fare:

  1. Leggere attentamente le domande
  2. Tenere sotto controllo il tempo che hai a disposizione
  3. Non rispondere velocemente: datti tot minuti per ciascuna risposta e, una volta terminata la prova, rileggi attentamente

LEGGI ANCHE >> Come ripassare velocemente per un esame: le tecniche da provare

#2 Se è un test a risposta multipla procedi in questo modo…

Come ben saprai, esistono gli esami scritti a risposta multipla (i famosi test a crocette) e quelli a risposta aperta.

Sebbene i test a crocette possano sembrare i più veloci e facili da fare, occorre fare molta attenzione.

Dunque:

  • Leggi sempre varie volte la domanda e le opzioni;
  • Rispondi per prima alle domande dove hai maggior sicurezza, lasciando quelle che ti lasciano nel dubbio per ultime;
  • Prima usa la matita, e alla fine, rileggendo, ripassa a penna: così eviti scarabocchi o confusione;
  • Considera se conviene rispondere o meno in caso di incertezza. Se sbagliando non si incide sul punteggio finale, allora tanto vale provare, se invece toglie punti ogni risposta sbagliata, evita di rispondere.

#3 Se invece è un test a domande aperte, fai così…

Con le domande aperte, il discorso non cambia di molto, solo che dovrai essere tu ad argomentare e scrivere chiaramente i concetti.

In linea generale:

  • Non usare giri di parole e non andare fuori tema;
  • Leggi bene le domande
  • Tieni per ultime le domande difficili

Per oggi abbiamo detto tutto sul tema: non ci resta che augurarti in bocca al lupo!

CHIEDI INFORMAZIONI

icona link