informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come diventare osservatore sportivo: studi e possibilità

Comments Off on Come diventare osservatore sportivo: studi e possibilità Studiare ad Ancona

Ti stai chiedendo come diventare osservatore sportivo? Sogni di poter lavorare in quest’ambito ma non sai da dove iniziare? Allora in questa piccola guida ti illustreremo tutto ciò che c’è da sapere riguardo questa professione che da sempre attrae molti sportivi ed appassionati.

L’osservatore sportivo, anche chiamato osservatore ufficiale o più comunemente, talent scout, è quella figura professionale che può lavorare in proprio o può essere ingaggiata da una società sportiva e ha la responsabilità di di scoprire e reclutare giocatori di talento.

Molto spesso ci immaginiamo i talent scout del mondo del calcio, ovvero gli osservatori calcistici, però in ogni sport c’è bisogno di un reclutatore che scova giovani talenti del panorama sportivo, italiano o estero, che potrebbero diventare delle stelle, dei veri e propri atleti professionisti.

Come diventare osservatore sportivo: tutto ciò che devi sapere

Se ti stai chiedendo cosa dovrai sapere riguardo a questa professione, sei nel posto giusto.

Essere un osservatore sportivo è un lavoro che richiede determinate conoscenze e competenze, non serve solo avere quel “fiuto” che molti appassionati sostengono di avere.

Una preparazione adeguata e i giusti contatti fanno la differenza, ma intanto, cominciamo da qui.

Che cosa fa l’osservatore sportivo: le mansioni

In sostanza, che cosa fa esattamente un osservatore sportivo? Questa figura, come abbiamo detto, deve trovare il talento giusto e reclutarlo.

Per farlo, deve però redigere dei rapporti sui giovani sportivi così da poterli poi valutare nel complesso e consigliarli alle varie squadre (nel caso lavorasse in proprio) oppure presentarli alla società per cui lavora.

In genere, un tipico rapporto di un osservatore ufficiale è suddiviso in 5 aree:

  1. Capacità tecniche: in questa sezione vengono descritte le capacità tecniche del giocatore;
  2. Capacità tattiche: in questa parte si espongono le capacità tattiche, ovvero le strategie, la capacità di scegliere cosa fare nel momento giusto;
  3. Caratteristiche atletiche: in questa sezione vengono analizzati diversi parametri, ovvero la velocità, lo scatto, la forza, l’elevazione, il baricentro e la reattività;
  4. Caratteristiche comportamentali: ovvero come si comporta il giocatore sul campo, con i propri compagni di squadra ma anche con gli avversari e l’allenatore;
  5. Giudizio complessivo: infine, si darà un giudizio finale che tiene conto di tutti i vari aspetti e si deciderà se è veramente un giocatore che vale la pena di avere in squadra e quindi su cui investire denaro, oppure lasciar perdere.

Pertanto, alla luce di tutto questo, è chiaro che l’osservatore sportivo deve avere una vasta conoscenza in merito tutti questi aspetti.

Le skills e le conoscenze

Attraverso il percorso di studi e gli esami universitari, che analizzeremo nel maggior dettaglio tra poco, un talent scout sportivo acquisisce una serie di conoscenze non solo riguardo lo sport in questione, ma anche riguardo alla sfera psicologica dell’atleta.

Ciò significa che le conoscenze che questo professionista deve sapere sono non solo riguardo gli aspetti tecnici, tattici, atletici, ma deve sapere anche come un buon giocatore si deve saper rapportare con gli altri, con la propria squadra e non. Ma ancora più difficile è ovviamente capire, saper osservare e interpretare i comportamenti. Quello dell’osservatore è un lavoro di osservazione, come dice il nome: cercare il pelo nell’uovo, se vogliamo, per riuscire a comprendere l’atleta il più possibile. In fondo, c’è una bella differenza tra presentare un talento abile in ogni campo da uno che è carente in alcuni punti. La società sportiva investe soldi su una persona contando sul fatto che sia in linea con ciò che cercano.

Non mancano  le conoscenze in ambito giuridico riguardo allo sport nello specifico.

Inoltre, è molto importante una buona formazione nelle lingue, specialmente l’inglese.

Per quanto riguarda le soft skills invece, un buon osservatore sportivo deve avere:

  • ottime capacità d’osservazione
  • capacità di analisi
  • buone doti comunicative, per poter fare networking

Il percorso di studi per diventare osservatore sportivo

Il percorso di studi per diventare osservatore sportivo è univoco sia per chi vuole lavorare come dipendente di una società sportiva, sia per chi invece preferisce essere un libero professionista.

Ogni percorso però si contraddistingue a seconda dello sport. Se prendiamo per esempio la formazione dell’osservatore calcistico, occorre frequentare un corso della FIGC che poi rilascerà un patentino e l’iscrizione all’Albo per poter esercitare la professione.

In genere sono le varie federazioni che organizzano corsi, seminari e workshop per poter apprendere al meglio la professione, al termine dei quali occorre sostenere un esame abilitativo che se si passa, si può ottenere il patentino. In questo modo si può essere assunti dalle società oppure iniziare a lavorare in proprio.

Lavorare come libero professionista è un’impresa più ardua, poiché occorre, per una buona riuscita, crearsi molti contatti e costruirsi un’ottima reputazione: solo così potrai farti prendere seriamente dalle società a cui proponi i tuoi talenti.

La laurea in Scienze Motorie

Se vuoi diventare osservatore sportivo, è fondamentale intraprendere un percorso di studi universitario che ti offra delle competenze verticali relative agli aspetti biologici e fisiologici dell’esercizio fisico insieme alle basi psico-pedagogiche e sociali dell’educazione motoria e agli aspetti giuridici relativi.

Tutto questo può essere raggiunto frequentando il Corso di Laurea Triennale Unicusano in Scienze Motorie. Lo scopo del corso di laurea in scienze motorie è la formazione di professionisti capaci di operare nella variegata area delle attività motorie e sportive. Iscrivendoti al percorso formativo, sarai in grado di condurre in autonomia programmi di allenamento e di educazione motoria, sia individuali che di gruppo, nei diversi contesti sociali, con particolare attenzione al benessere psico-fisico e sociale e in funzione del genere, dell’età, della condizione fisica e delle altre specifiche caratteristiche dei destinatari.

Al termine del percorso triennale, inoltre, potrai perfezionare le tue conoscenze con una laurea magistrale in Scienza e Tecnica dello Sport.

Ciò che rende davvero unica la didattica Unicusano è l’innovativa metodologia didattica adottata, la metodologia telematica. Grazie a questo approccio, potrai acquisire le nozioni teoriche relative al tuo percorso di studi comodamente da casa, connettendoti ad una piattaforma online attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Accedendo alla piattaforma, avrai anche la possibilità di scaricare il materiale didattico di supporto allo studio e interagire con i docenti.

La didattica telematica Unicusano è affiancata da percorsi pratici di apprendimento, che ti consentono di sviluppare competenze e testare quanto appreso in teoria; ne sono esempi gli stage e i tirocini messi a disposizione dall’Ateneo.

Per iscriverti, compila il form o chiama il numero verde 800.98.73.73

***

Credits Immagine: depositphotos.com/VitalikRadko

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali