Pianeti del sistema solare: ecco quanti e quali sono

Per moltissimi anni, i pianeti del sistema solare sono stati parte di un mondo ignoto e inesplorato. Fin da tempi antichissimi, però, l’uomo ha tentato di esplorare l’Universo, cercando di portare alla luce i misteri che lo avvolgono.

Ad oggi, grazie alle numerose spedizioni nello spazio e ai progressi scientifici, abbiamo addirittura delle immagini fornite dalle sonde spaziali, che ci illustrano cosa c’è oltre il Sole e la Luna. Quali sono, dunque, i pianeti del nostro sistema solare e quali sono le loro caratteristiche?

In questa guida parleremo proprio del nostro sistema planetario e delle curiosità più affascinanti legate allo studio dei pianeti. Iniziamo subito.

Quello che devi sapere sul nostro sistema planetario

Quanti sono i pianeti del sistema solare? Cosa sono i pianeti nani e che caratteristiche hanno? Di questo e molto altro parleremo nei prossimi paragrafi della nostra guida dedicata agli studenti dell’Università Niccolò Cusano.

LEGGI ANCHE – Articoli accademici: cosa sono, che caratteristiche hanno e dove trovarli

Sistema solare: che cos’è

Per prima cosa, cerchiamo di capire che cos’è il sistema solare e da cosa è composto. Per sistema solare intendiamo quel sistema planetario costituito da una varietà di corpi celesti mantenuti in orbita dalla forza di gravità del Sole, a cui appartiene anche la Terra.

Il sistema è costituito dal Sole, da otto pianeti (quattro pianeti rocciosi interni e quattro giganti gassosi esterni), dai rispettivi satelliti naturali, da cinque pianeti nani e da miliardi di corpi minori. Quest’ultima categoria comprende gli asteroidi, in gran parte ripartiti fra due cinture asteroidali (la fascia principale e la fascia di Kuiper), le comete (prevalentemente situate nell’ipotetica nube di Oort), i meteoroidi e la polvere interplanetaria.

Sono stati classificati come pianeti nani Cerere, Plutone (in precedenza classificato come il nono pianeta), Haumea, Makemake, e Eris.

Possiamo distinguere il sistema solare in:

  • Sistema solare interno, che comprende i pianeti rocciosi e gli asteroidi;
  • Sistema solare esterno, che comprende i giganti gassosi.

Pianeti: quali sono (e cosa sono)

I pianeti del sistema solare sono otto; questi sono Mercurio, Venere, Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano e Nettuno.

Per pianeti intendiamo dei corpi celesti caratterizzati da una superficie esterna fredda, da dimensioni nettamente inferiori rispetto a quelle delle Stelle e da un moto di rivoluzione intorno al Sole. È proprio grazie a questo movimento che noi riusciamo vederli cambiare posizione nel cielo rispetto alle stelle fisse. Oltre al moto di rivoluzione, è presente il moto di rotazione, un movimento in cui il pianeta ruota su se stesso intorno ad un asse di rotazione.

Classificazione

I pianeti possono essere classificati in due tipologie:

  • I pianeti di tipo terrestre, caratterizzati da una densità 5 volte superiore rispetto a quella dell’acqua e da un’atmosfera estremamente rarefatta. Questi pianeti sono composti  da materiali rocciosi, metalli e minime quantità di gas. Appartengono a questa categoria i pianeti simili alla Terra come Mercurio, Venere, Terra e Marte;
  • I pianeti di tipo gioviano sono caratterizzati da una densità 1,2 volte superiore rispetto a quella dell’acqua e da elevate percentuali di Idrogeno, Elio e “ghiaccio”. Hanno dunque un’atmosfera molto densa, data dalla loro massa e dalla distanza dal Sole.
    I parametri che contribuiscono alla presenza di un’atmosfera così densa sono due: la massa dei pianeti gioviani e la loro distanza dal Sole. Appartengono alla categoria di tipo gioviano i pianeti simili a Giove come lo stesso Giove, Saturno, Urano e Nettuno.

Pianeti terrestri

I pianeti del sistema solare terrestri sono, dunque:

  • Mercurio: è il pianeta più piccolo e il più vicino al Sole. Si presenta privo di acqua, con un nucleo metallico simile a quello terrestre e con un’atmosfera quasi inesistente: proprio quest’ultima caratteristica permette un maggiore assorbimento del calore e una marcata escursione termica;
  • Venere: questo pianeta ha caratteristiche simili a quelle della Terra ed è anche facilmente identificabile, per via della sua luminosità;
  • Terra: il nostro pianeta è l’unico in cui vi è certezza della presenza di forme di vita. L’atmosfera terrestre è estremamente differente rispetto a quella degli altri pianeti, poiché è stata alterata dalla presenza della vita ed è composta per il 21% di ossigeno. Possiede un satellite naturale, la Luna;
  • Marte: detto anche il “pianeta Rosso”, è leggermente più piccolo della Terra. L’atmosfera che caratterizza Marte è molto rarefatta,  costituita da elevate percentuali di anidride carbonica e piccole quantità di vapore d’acqua.

Pianeti gioviani

I pianeti gioviani sono:

  • Giove: il più grande pianeta del sistema solare, formato da uno strato esterno gassoso, costituito prevalentemente da Idrogeno ed Elio, in misura minore da metano, ammoniaca e vapor d’acqua, e da uno strato interno compatto in cui è presente idrogeno metallico ad una pressione di 3 milioni di atmosfere;
  • Saturno, distinto dal suo sistema di anelli;
  • Urano: caratterizzato da una densità media elevata ed un’atmosfera ricca di Idrogeno, Elio e Metano;
  • Nettuno: pianeta in parte sconosciuto per via della sua distanza dal Sole. Nella sua atmosfera sono presenti Idrogeno, Elio e Metano, ha struttura a bande e un sistema di anelli.

Sui pianeti del sistema solare abbiamo detto proprio tutto. Siamo certi che, grazie a questo approfondimento, avrai ancora più voglia di scoprire cosa si cela dietro ai misteri del nostro Universo.

 

CHIEDI INFORMAZIONI

icona link